Chirurgo ucciso a Panama arrestata la sua avvocatessa

  • TORINO

TORINO Furio Ferrari, chirurgo di Torino trovato morto il 28 novembre a Les Cumbres, a Panama, sarebbe stato ucciso dal suo avvocato.

La polizia dello Stato centroamericano ha arrestato una donna, Zoraida Mircala Saucedo Lezcan, 40 anni, che era anche l’avvocato del medico e della sua ultima moglie, Marialena Vallarino Aizpurua, la 48 enne messicana il cui cadavere fu rinvenuto insieme a quello di Ferrari. Sui corpi della coppia sono stati trovati segni di maltrattamenti: i media locali riportano che secondo gli investigatori panamensi i due subirono torture per firmare alcuni documenti con cui intestarono degli immobili all’avvocato.

Da tempo, infatti, il chirurgo aveva lasciato la sua attività per trasferirsi in America e dedicarsi alla compravendita di immobili. Il 26 novembre aveva mandato un ultimo messaggio a un collega di Torino. Da allora l’ex moglie, Virginia Sanchesi, non ne ebbe più notizie e ne denunciò la scomparsa. Ora lei rilancia i suoi dubbi sulla 40 enne arrestata: «Quella donna seguiva da anni le sue transazioni immobiliari - ha raccontato all’Ansa -. Abbiamo subito pensato a un suo coinvolgimento». L’ex moglie, che si dice ancora sconvolta, ha intenzione di andare a fondo: «Mia figlia ha diritto di sapere perché suo padre è morto».

ANDREA GIAMBARTOLOMEI

Articoli Correlati

Il bimbo ha due mammeIl Comune di Torino non lo riconosce

Il piccolo è nato con fecondazione eterologa dalla consigliera Pd Chiara Foglietta, che denuncia il caso

Piazza San CarloChiuse le indagini

Anche la sindaca tra le 15 persone che restano indagate

Scritte contro FoodoraAttesa per oggi la sentenza

Il tribunale del lavoro dovrà pronunciarsi sulla causa di alcuni ex fattorini che chiedono reintegro e assunzione