Con Mezzosangue Hiroshima a tutto rap

  • Torino/Musica

TORINO Si presenta con un passamontagna, con l'intento di spostare l’attenzione sul significato del testo più che sull’autore delle parole. Una sorta di marchio di fabbrica per Mezzosangue, che definisce il suo ruolo di poeta combattente, interessato all’espressione artistica più che alla fama personale. Anche per questo il rapper romano è diventato un nome di culto, con uno zoccolo duro di fan affezionati. Grande attesa e tutto esaurito da un mese per il live di stasera all'Hiroshima, ore 22, in cui presenterà il nuovo doppio album “Tree – Roots & Crown”.

Più canonico lo show di domani al Pala Alpitour, che vedrà sul palco Gianna Nannini col suo “Fenomenale – Il tour”, fra le novità dell'ultimo cd “Amore gigante” e i classici di una grande carriera (ore 21, da euro 19).

Per i palati più esigenti ecco stasera alle Ogr il compositore inglese Michael Nyman, famoso per le colonne sonore dei film di Peter Greenaway e per le sue sonorità minimaliste, mentre domani al FolkClub ritroveremo il trombonista australiano Adrian Mears, ospite John De Leo, e domenica il grande batterista Steve Gadd alla Lavanderia a Vapore di Colllegno.

Per gli incontri, Carmen Consoli terrà un mini live “in punta di plettro” domani alla Feltrinelli Stazione Porta Nuova, ore 17.30, per presentare “Eco di sirene”, mentre domenica alle 18 il rapper Noyz Narcos sarà alla Feltrinelli di P.zza C.L.N. 251 con “Enemy”.

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati

OGR, primo compleanno pieno di musica

Sabato i Baustelle presenteranno il nuovo progetto che non sarà più ripetuto altrove.

“Adesso” tocca a Diodato

Stasera sarà ospite del festival “Proxima” ai Murazzi

Frankie Hi-Nrg Mc live ai Murazzi

Domani sera il suo showcase nell’ambito di “Proxima”