Il “Terzetto” di Svevo al Teatro Astra

  • Torino/Teatro

TORINO Lui, lei, l’altro, il più classico dei triangoli amorosi che, nella mente e nella penna di Italo Svevo, diventa una commedia nera dalla scrittura originale. Eccolo, allora, il “Terzetto spezzato”, lo spettacolo che debutta stasera, in prima assoluta nazionale, con repliche fino a domenica, al Teatro Astra diretto dalla regia di Lia Tomatis. Si tratta di una nuova produzione di TPE – Teatro Piemonte Europa che segna il quarto appuntamento del progetto Vivaio. 

Ad interpretarla sul palco saranno Diego Casalis, Gianluca Guastella e Valeria Tardivo alle prese con uno scenario grottesco dal ritmo incalzante che trascinerà il pubblico, già ad apertura di sipario, nel gioco comico degli equivoci.

La vicenda, infatti, prenderà avvio dopo la morte di Clelia, rievocata dal marito che, ignaro del tradimento, coinvolgerà in un’improvvisata seduta spiritica anche l’amante di lei. 

In questo testo Italo Svevo mostra la sua capacità di affrontare con feroce ironia il tema del tradimento, depurandolo da qualsiasi facile moralismo. E così anche il giudizio resterà sospeso. Tanto che non ci saranno vittime né carnefici, mentre il confine tra la vita e la morte si confonderà fino ad arrivare a ridere di chi resta e di chi non c’è più. 

Terzetto spezzato” debuttò nel ’27 al Teatro degli Indipendenti di Roma e fu l’unica opera teatrale che Italo Svevo riuscì a vedere in scena prima di morire l’anno dopo (fondazionetpe.it).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

Il Carignano resta aperto per William Shakespeare

Per “Prato Inglese” il “Sogno” (nella foto) e “Romeo e Giulietta”

Con Alessandro Serra Macbeth parla sardo

Domenica e lunedì alle Fonderie Limone di Moncalieri il “Macbettu” premio Ubu 2017

In prima nazionale Roberto Zucco di Koltès

Da stasera a domenica al Teatro Gobetti i ragazzi diplomati in scena diretti da Licia Lanera