Norah Jones torna alle origini

  • Norah Jones

MILANO Tanta musica nel weekend. Per palati fini il recital di Norah Jones, domenica agli Arcimboldi, già “tutto esaurito”. La cantautrice americana, che ha venduto circa 50 milioni di album e vinto 9 Grammy Award, ha messo d’accordo pubblico e critica per quel suo piacevole mix fra jazz, pop, soul e folk. A Milano, accompagnata da due ottimi musicisti come Brian Blade alla batteria e Chris Thomas al basso, proporrà i brani del suo ultimo cd, “Day Breaks”, un ritorno alle origini e alle calde sonorità del pianoforte.

In alternativa, ecco per stasera all’Ohibò l’energico set della Babbutzi Orkestar, mentre al The Boss saranno di scena i Guignol col folk-rock di “Porteremo gli stessi panni”. Per domani scelta fra il live acustico degli Endrigo alla Santeria Paladini col nuovo album “Giovani Leoni”; il recital “Cool Romantics” dell’Empathia Jazz Duo di Mafalda Minnozzi e Paul Ricci con Giovanni Falzone al teatro Fontana; e il set del rapper Nitro al Live di Trezzo (tutto esaurito).

Per domenica ecco all’Ohibò gli Statuto, veterani dello ska italiano, con ospiti Ivan Cattaneo, Omar Pedrini, Punkreas e Ron, mentre al Blue Note ascolteremo la voce jazz di Claudia Cantisani. Sempre domenica, ma al Ciak, si apre il tour di Steve Gadd, fuoriclasse della batteria che nella sua lunga carriera ha suonato con big come Paul McCartney, Eric Clapton, Frank Sinatra, James Taylor, Paul Simon, Ray Charles e Peter Gabriel.

 

DIEGO PERUGINI