Milano, Torino e Cortina in lizza per i Giochi 2026

  • Olimpiadi invernali

GIOCHI Sono tre le città italiane, Milano, Torino e Cortina d'Ampezzo, inserite dal Comitato Olimpico Internazionale nella lista delle possibili candidate per i Giochi olimpici invernali del 2026. Oltre al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), ci sono altri sei comitati olimpici nazionali interessati ai Giochi della neve e del ghiaccio del 2026. L'Austria proporrà Graz, il Canada la città di Calgary, già sede olimpica nel 1988, il Giappone schiererà Sapporo, la Svezia la capitale Stoccolma, la Svizzera la città di Sion e la Turchia la località di Erzurum sede delle Universiadi del 2011.

I Giochi del 2026 saranno assegnati il 10 settembre del 2019 in occasione della sessione CIO di Milano. «Accolgo con grande favore l'interesse dei Comitati olimpici nazionali e delle città ad ospitare i Giochi Olimpici Invernali - ha detto il presidente del CIO, Thomas Bach -. Il CIO ha voltato pagina per quanto riguarda le candidature olimpiche. Il nostro obiettivo non è solo quello di avere un numero record di candidati, ma alla fine è selezionare la città migliore per mettere in scena i migliori Giochi Olimpici Invernali per i migliori atleti del mondo».

AGI