Navigli aperti Lavori nel 2020

  • Milano/Navigli

MILANO Già entro il 2019 il progetto definitivo e entro il 2020 l’apertura dei cantieri: non è più solo un auspicio ma è scritto nero su bianco nel Piano degli obiettivi 2018-2020 del Comune di Milano, alla voce riapertura dei Navigli, su cui la settimana scorsa è stato approvato un ordine del giorno in consiglio comunale che prevede un’ampia consultazione pubblica. 

È uno dei punti del Piano, approvato venerdì dalla giunta Sala, che prevede anche l’aumento dei vigili di quartiere, l’incremento della produttività dei cantieri M4, l’accelerazione del piano periferie, tema divenuto cruciale dopo la batosta del Pd nei quartieri periferici.   

Il sindaco Giuseppe Sala vuole che la ristrutturazione e la consegna di 3 mila case popolari ora sfitte avvenga entro il 2021. 

Una voce a parte è quella che riguarda la Polizia locale, con l'introduzione del badge elettronico entro il 2018. L'intenzione è  quella dell' “avvio a regime del sistema di gestione del personale che preveda la rilevazione delle presenze”, cui si aggiungerà entro il 2019 la “rivelazione delle presenze con strumentazioni mobili”. Per esempio un agente che prende servizio direttamente in strada e non al comando potrebbe confermare la sua presenza con un badge mobile.