“Charley Thompson” cerca l'essenziale

  • Cinema/Charley Thompson

ROMA Un ragazzo abbandonato dalla madre, l'odore dell’America profonda, un vecchio cavallo da corsa, un viaggio e barlumi di futuri possibili. È “Charley Thompson” che alla scorsa Mostra veneziana è stato applaudito mentre il protagonista Charlie Plummer  conquistava il Premio Mastroianni come attore rivelazione.

Dal 5 aprile sarà al cinema interpretato anche da Steve Buscemi e Chloe¨ Sevigny.

Il regista, Andrew Haigh,  racconta il suo film così: «È la storia di un ragazzo che cerca di trovare un approdo stabile e un senso di appartenenza - spiega - Ha bisogno di qualcuno che si prenda cura di lui e, a sua volta,  di qualcuno di cui prendersi cura. Mentre la storia va avanti e la sua situazione si fa sempre più pericolosa e instabile, il suo diventa un viaggio pieno di rischi alla ricerca di alcune cose essenziali». Quelle che tutti cerchiamo.

SILVIA DI PAOLA