Panchina azzurra, Ranieri manda messaggi cifrati

  • Calcio

CALCIO «La panchina azzurra? Non mi sento né in  corsa né fuori, nessuno mi ha chiamato. Io ho un contratto col Nantes, se mi dovessero chiamare parlerei col mio presidente». Sono le parole  del tecnico del Nantes, Claudio Ranieri, su un suo ipotetico futuro come ct dell’Italia. Sul momento della Nazionale e la fase di “rifondazione”  il tecnico romano, ospite di “Radio anch’io Sport” su Rai Radio 1, dice che «Bisogna essere sereni e tranquilli e dare la possibilità al tecnico che arriverà di creare questo gruppo di giovani; ce ne sono molti  interessanti ma si devono fare esperienze internazionali». E Balotelli? «In Francia fa la differenza. E’ giusto trovare il goleador, e ce ne sono di bravi in Italia, ma credo che anche Mario debba avere per lo meno la  possibilità di essere provato e vedere se è maturato».

Articoli Correlati

Milan, grinta Cutroneper la volata in Europa

«Crediamo alla Champions»: l'attaccante rossonero, alla vigilia della gara contro il Parma, avverte tutti: «faremo di tutto per tornarci»

Adesso la Juve vuole la festa scudetto

Basta un punto per vincere lo scudetto, l’ottavo di fila. I bianconeri allo Stadium si troveranno di fronte la Fiorentina dopo la delusione Champions

Inter-Romasfida per la Champions

Domani sera a San Siro sfida d’alta quota. Ranieri in allarme: El Shaarawy è a rischio forfait