La prima Range Rover con il motore ibrido

  • Auto novità

AUTO Si tratta della Range Rover Sport P400e, disponibile in Italia con un listino a partire di 90.200 euro e che sfrutta lo stesso motore 2.000 cc turbo a benzina da 300 CV della Si4 montato longitudinalmente ma in questo caso abbinato con un’unità elettrica da 116 CV integrata nella scatola del cambio automatico ZF a otto rapporti, oltre all'immancabile trazione integrale permanente. La stessa soluzione a bordo della più lussuosa Range Rover fa lievitare all’insù i prezzi che, infatti, partono da 122.800 euro. La potenza complessiva è di 404 CV e 640 Nm di coppia massima, per prestazioni per la Range Sport che poco hanno da invidiare ai modelli più sportivi. Lo scatto da 0 a 100 kmh viene infatti coperto in 6,7 secondi, mentre la velocità massima è di 220 kmh.

Il suv ibrido è, inoltre, in grado di percorrere fino a 51 km a zero emissioni sfruttando i 13,1 kWh della batteria agli ioni di litio, ricaricabile in 2 ore e 45 minuti con la wallbox da 32A e in 7 ore e 30 minuti alla spina tradizionale, il tutto monitorabile dalllo smartphone attraverso un'app dedicata. Grazie al nuovo supporto elettrico, il consumo dichiarato è di 2,8 l/100 km, mentre le emissioni sono pari a 64 g/km. La tecnologia di bordo è a servizio del sistema ibrido, navigatore compreso che, una volta immessa una destinazione, analizza la strada per sfruttare la sinergia tra i due motori per garantire la massima efficienza alla guida.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Il Kia Sportagesempre più Sportage

Stile aggiornato per il nuovo modello in vendita dal 15 settembre. Inedito CRDi Diesel 2000 cc da 185 cavalli AWD

Nuova Fiat 500Xdi tutto e anche di più

Aggiornati lo stile, il pacchetto motori e le tecnologie

DS3 Crossbackpiccolo grande Suv

Come un DS7, ma più compatto: vuole essere un punto di riferimento. Da aprile in Italia (e da fine 2019 per la versione elettrica)