I Måneskin alla conquista del mondo

  • Måneskin

MILANO Sono arrivati secondi all’ultimo X Factor, ma è un po’ come se avessero vinto. Perché hanno suscitato interesse, clamore e quel pizzico di glamour che non fa male. E così il primo tour dei Måneskin si sta rivelando un piccolo grande trionfo, con “tutto esaurito” a raffica, inclusi i live di oggi, venerdì e la replica del 20 aprile al Santeria Social Club. La band romana proporrà il suo show energico e rockettaro, con abbondanza di cover e qualche inedito. Al centro, ovviamente, la vena istrionica, le provocazioni e gli ammiccamenti del leader Damiano per un set veloce e divertito, che farà la gioia del pubblico più giovane. Intanto il gruppo ha annunciato l’uscita, venerdì, del singolo Morirò da re, che stasera verrà presentato live in anteprima: «È un pezzo che parla, anzi risponde. Risponde ai vostri dubbi e rappresenta il nostro lavoro – dichiarano sui social – È un pezzo che dimostra che la musica è sempre al centro di tutto e le chiacchiere stanno a zero. E in questi mesi non abbiamo chiacchierato, non chiacchieriamo mai. Come fuoco avanzeremo e prenderemo tutto quanto».
In alternativa, ecco al Magnolia l'hardcore dei newyorchesi Burn (ore 21.30, euro 15 con tessera Arci), mentre al Blue Note potremo ascoltare Decorato-Zanoli-Gallo Trio in un viaggio tra jazz contemporaneo, musica classica e atmosfere europee (ore 21, euro 22/27).