Ninja e Faraone e la Roma espugna Crotone

  • Calcio

Calcio Il Crotone non è il Barcellona e la Roma può archiviare questo intenso ciclo prima della sosta con una vittoria non scontata ma comunque agevole e tale da garantirle la conferma del terzo posto anche davanti a rivali arrembanti. Ora ci sarà tempo per rifiatare e pensare allo sprint finale del campionato e alla doppia sfida stellare col Barcellona. I giallorossi vincono 2-0 sul campo dei calabresi con i gol di El Shaarawy nel primo tempo e di Nainggolan nella ripresa. Allo Scida non è stato tuttofacile. La Roma spezza l’equilibrio al 39' con El Shaarawy, che sfrutta l’assist dalla sinistra di Kolarov e infila Cordaz da due passi. Un lampo in un primo tempo sotto ritmo. In avvio di ripresa l’arbitro Banti allontana dalla panchina del Crotone il tecnico Zenga per proteste. La Roma ha una buona chance per il raddoppio che Dzeko si divora, ma i calabresi restituiscono il favore fallendo il pareggio prima con Trotta, che si fa ipnotizzare da Allison, e poi con Stoian, che sbaglia il tap-in a porta vuota calciando alto sulla traversa. Errore punito dalla Roma al 75', quando Nainggolan riceve palla sulla trequarti e lascia partire una rasoiata di sinistro. Ancora emozioni prima della fine ma il risultato non cambia. 

Articoli Correlati

Per Paul Guascoignei guai non finiscono mai

Questa volta l'ex centrocampista della Lazio è accusato di molestie sessuali dalla polizia

Contro gli Stati Unitil'Italia verde

Occhi puntati su Tonali, Lasagna, Kean & Co. nell'amichevole a Genk

Pellegrini e Vrsaljkotornano acciaccati

Il romanista e l'interista “ko” dopo le gare di Nations League. Martedì sera a Genk amichevole Italia-Usa