Dinamo Kiev-Lazio 0-2 biancocelesti dritti ai quarti

  • Europa League

CALCIO Promossa. La Lazio domina totalmente e vince sul campo della Dynamo Kiev, qualificandosi per i quarti di finale di Europa League. Dopo il 2-2 dell’andata all’Olimpico, i biancocelesti ottengono il passaggio del turno grazie al 2-0 figlio di una prova di personalità sul campo degli ucraini.
I gol portano la firma di Lucas Leiva (23’), che di fatto orienta la gara, e di De Vrij (83’), che  invece la chiude. Brilla Felipe Anderson, mina vagante nelle trame offensive della squadra di Inzaghi. All’Olimpiyskiy di Kiev i laziali si sono trovati a dover disputare una partita in salita contro una Dinamo mai caduta in casa in questa stagione e che vanta uno dei migliori attacchi della competizione; Inzaghi si è affidato ai titolari, con la solita difesa a tre in un 3-5-1-1 con Luis Alberto a centrocampo per rifornire le punte (Immobile su tutti). Molto più prudente, si è schierata con  4-2-3-1 invece la giovane formazione di Khatskevich, con Moroziuk, Moraes, Tsygankov alle spalle di Basedin. La Lazio parte arrembante, assoluta padrona del campo, crea tanto e spreca tantissimo. E di fatto non molla la presa fino alla fine perchè semplicemnte gli avversari non riescono a venir fuori. Ottima  l’intuizione di Inzaghi di schierare dall’inizio Felipe Anderson, che ha spesso mandato in tilt  la difesa ucraina. Ora parola all’urna di Nyon, che tirerà fuori il nome del prossimo avversario.

Articoli Correlati

Siviglia-Lazio 2-0Biancocelesti, addio all'Europa

Si conclude nei sedicesimi l’avventura della Lazio in Europa League. Al Sánchez Pizjuán decindono Ben Yedder e Sarabia

Lazio-Siviglia 0-1Raffica di infortuni per Inzaghi

Basta un gol di Ben Yedder nel primo tempo agli spagnoli. I biancocelesti, pieni di assenti, hanno perso durante la gara pure Luis Alberto, Parolo e Bastos

Rapid Vienna-Inter 0-1Lautaro cancella Icardi

I nerazzurri senza Icardi passano 1-0 a Vienna. Segna su rigore il “toro”, bomber di scorta