Sofia non ne sbaglia una La coppa del mondo è sua

  • Discesa libera

SCI Altra impresa. Sofia Goggia ha coronato uno straordinario 2018 vincendo ieri anche la Coppa del mondo di discesa libera, dopo l’oro olimpico nella stessa specialità. Nell’ultima gara ad Are, in Svezia, la 25enne bergamasca ha difeso il vantaggio di 23 punti sulla solita Lindsey Vonn (appena battuta anche alle Olimpiadi) a cui non è bastata l’82ma vittoria in carriera. La Goggia è infatti finita seconda, staccata di appena 6 centesimi. Per l’americana sfuma il diciassettesimo titolo di specialità. L’ultima italiana a vincere la Coppa di specialità era stata la mitica Isolde Kostner nel lontano 2002.  Terza ha chiuso l’americana Alice McKennis. Johanna Schnarf ha chiuso con un bel sesto posto, a 43/100 dalla Vonn.  Per Sofia si tratta del ventunesimo podio in carriera, con quattro vittorie, 10 secondi e 7 terzi posti, oltre all’oro olimpico di PyeongChang e al bronzo in gigante dello scorso anno ai Mondiali di St. Moritz.
 

“Un sogno che si avvera”
 «È un sogno che si avvera- ha detto Sofia tra le lacrime dopo aver abbracciato una Lindsey Vonn scura in volto, incredula del suo secondo posto - i giorni precedenti sono stati durissimi da vivere, la tensione è stata altissima. Ero distrutta, affaticatissima». E poi, un omaggio  alal sconfitta: «La Vonn? Lei ha vinto la gara, ma io ho vinto la classifica generale: è un grandissimo onore gareggiare con lei, per me batterla alla fine di questa stagione è qualcosa di incredibile». Anche il Premier Paolo Gentiloni, con un tweet emozionato ( «#Libera Italia in cima al mondo! Grazie Sofia #Goggia») ha voluto renderle onore, così come pure il ministro dello Sport Luca Lotti.