Piazza dei Navigatori slitta l'ok sul progetto

  • Roma

ROMA È finita in rissa la discussione sul voto in Commissione capitolina urbanistica in merito al progetto di riqualificazione di piazza dei Navigatori. Ieri durante la discussione, uno dei cittadini del quartiere contrari all’accordo coi privati ha puntato il dito contro l’assessore capitolino all’Urbanistica Luca Montuori dandogli dell’infame. Lui si è difeso spiegando che l’operazione portata avanti dal Comune è l’unico modo per ottenere dai costruttori dei fondi per le opere pubbliche e chiudere un contenzioso che dura da anni. Ma intanto anche una consigliera della maggioranza pentastellata, Cristina Gancio, già contraria allo Stadio della Roma, ha dichiarato il suo no. E  il voto in commissione per dare l’ok  è slittato a domani.

La vicenda si trascina da anni,  lo scorso 12 marzo il Campidoglio l’ha dichiarata risolta col progetto di riqualificazione  a carico dei privati (16 milioni su 30 complessivi), per realizzare un giardino attrezzato e un centro bocciofilo. Il Comune ha però quasi omesso che in cambio i costruttori hanno ottenuto l’autorizzazione a costruire un altro palazzo, simile a quello di piazza dei Navigatori, ancora invenduto. Il nuovo edificio per effetto del Piano Casa dovrebbe avere quattro piani in più rispetto a quello attuale, con una cubatura di 66.760 mc. Inoltre sono sparite alcune opere pubbliche a carico dei privati previste in passato, come la costruzione di asili nido, la realizzazione di nuova illuminazione pubblica e il sottopasso della Colombo, che da solo costa 32 milioni.

Articoli Correlati

Consumati 30mila ettari di territorio

Ispra: oltre 70mila romani in aree a rischio esondazioni

Due ruote: meno incidentima resta l'emergenza buche

Indagine dell'Aci, lo stato del manto stradale preoccupa il 98% dei centauri romani

Il biglietto dei mezzianche con l’app Postepay

A Roma il biglietto per i mezzi pubblici e la sosta pagabile via smartphone con App Postepay