Dai Calexico a Luca Seta è musica live

  • Calexico

MILANO Concerto per palati fini, stasera all’Alcatraz. Sul palco una band di culto come i Calexico, guidati come al solito dalla coppia Joey Burns e John Convertino. La formazione di Tucson nasce negli Anni ‘90 e si caratterizza per un suono dalle forti suggestioni cinematografiche, fra echi di spaghetti-western (Morricone su tutti), post-rock, influssi jazz e canzone d’autore. Un miscuglio sonoro che ha conquistato anche il nostro Vinicio Capossela: ne è derivata, nel 2008, una collaborazione artistica che ha dato succosi frutti come “Polpo” e “La faccia della terra”. Stasera il gruppo americano presenterà il nuovo album “The Thread That Keeps Us”, che mostra sonorità più aggressive e sfumature elettroniche, con testi in equilbrio fra tematiche politiche ed ecologiste (ore 21, euro 28; in apertura Mexican Insitute of Sound).

Al Santeria si stanno ancora riprendendo dall’esibizione a sorpresa dei Negramaro per The Double Night by Dacia (sotto il biglietto di ingresso ufficiale che presentava il concerto di Laica + Chris Venia, band emergenti che avrebbero proposto durante la serata The Double Night - Negramaro Social Sound, alcune rivisitazioni delle canzoni più belle dei Negramaro, se ne nascondeva un altro… a metà serata entrano Giuliano Sangiorgi & Co. per una performance inattesa), al Blue Note stasera e domani la regina del soul e r&b Martha Reeves con The Vandellas, mentre al Nidaba ritroveremo Chris Jagger, fratello di Mick, con “All the Best”.

Allo Spirit de Milan, per Rock Files Live!,  serata dedicata alla California e alle musiche del mondo con Marcus Eaton e Grazia Di Michele. Doppio appuntamento con l’attore e cantautore Luca Seta: oggi al Memo, ore 21.30, presenta il nuovo cd Ricomincio da qui, mentre venerdì incontra i fan alle 19 alla Feltrinelli di via Sabotino.

 

DIEGO PERUGINI