Roma-Shakhtar Donetsk 1-0 I giallorossi volano ai quarti

  • Champions League

CALCIO La Roma non delude: batte lo Shakhtar Donetsk e dopo dieci anni vola ai quarti di finale di Champions League. Tutto questo dopo aver superato un girone d’acciaio.
Tatticamente la partita era da settimane il segreto di Pulcinella: lo Shakhtar Donetsk dietro la linea della palla pronto a colpire sulle ripartenze (specie con Tison) mentre la Roma avrebbe dovuto fare i conti con il suo incubo numero uno: segnare ad una difesa schierata  (e infatti, per i primi quaranta minuti, il portiere ucraino avrebbe potuto sfogliare una rivista). Così sono andate le cose fino all’ottavo del secondo tempo, quando sull’ennesimo tentativo di verticalizzazione romanista  Dzeko scatta sul filo del fuorigioco ed infila con freddezza Pyatov. È 1-0. A quel punto i piani si ribaltano con lo Shakhtar, virtualmente eliminato, costretto a mostrare il fianco agli avversari per cercare il pareggio. La Roma però non è mai stata seriamente impensierita dagli ucraini, abbastanza spaesati quando hanno dovuto proporre gioco. Anzi. L’esperienza di Dzeko, a tratti devastante (standing ovation per lui) ha fatto sì che  Ordets venisse espulso. Il tutto mentre a Manchester Vincenzo Montella, con il suo Siviglia, eliminava il Manchester United (1-2). All’Olimpico c’è poi stato tempo anche per un parapiglia in campo (un raccattapalle  è stato strattonato da Ferreyra, ed i giallorossi non hanno affatto gradito). Quindi, il forcing degli ucraini: cinque minuti in tutto, senza fare nemmeno un tiro nello specchio della porta. E la Roma del debuttante (in Champions League) Di Francesco si ritrova tra le prime otto squadre d’Europa. Mica male. 

Articoli Correlati
Champions League

La Juve beffatadal Manchester United

Passano gli inglesi 2-1 dopo che la Signora aveva dominato per tutta la partita. Gol di Ronaldo. Gesto di sfida di Mourinho alla tifoseria
Champions League

La Roma vince 2-1e avvicina gli ottavi

Con Manolas e Pellegrini i giallorossi espugnano il campo moscovita del Cska
Champions League

Icardi ferma il BarcellonaUn 1-1 che vale oro

A San Siro Maurito segna quasi allo scadere pareggiando la rete di Malcom: ottavi di finale più vicini