Gtt, da luglio ticket più caro ma anche agevolazioni

  • TORINO

TORINO Venti centesimi in più per ogni biglietto, che non sarà più di carta ma elettronico. Dal luglio entreranno in vigore le nuove tariffe  Gtt. Ieri l’assessora alla Mobilità Maria Lapietra e il presidente e ad dell’azienda, Walter Ceresa, hanno illustrato le novità.

Per muoversi sulla rete urbana e suburbana ci sarà un unico titolo che costerà 1,70 euro e sarà valido per 100 minuti. Nel caso in cui si debbano fare più corse sarà più economico fare un biglietto giornaliero che costerà tre euro, meno di due singoli. Il carnet da 15 corse sarà sostituito dal settimanale da 17,50 euro. Tutti i titoli di viaggio potranno essere caricati sulla tessera BIP, che fino a fine aprile sarà distribuita gratuitamente. Per quanto riguarda gli abbonamenti, quello una volta riservato agli studenti viene esteso a tutti gli under 26. Per gli abbonamenti giovani e senior viene introdotto il sistema Isee, riservato ai residenti a Torino e, nel caso dei giovani, esteso a coloro che hanno un regolare contratto di affitto.

ANDREA GIAMBARTOLOMEI

Articoli Correlati

Metro 2: nel 2030 porterà oltre 300 mila passeggeri

Presentato il percorso: da Orbassano a San Mauro, 26,5 km per 33 fermate. Costerà: 3 miliardi

Appendino "blinda" la sua assessora

"I disagi di piazza Baldissera ereditati dal passato", dice Appendino. Presto il progetto

Piazza BaldisseraCaos senza fine

Una task force di esperti tenterà di risolvere gli ingorghi nel quadrante nord di Torino