Vaccini: solo 4 bambini respinti dagli asili

  • Milano

Sono solo una decina i bambini che ancora non hanno presentato il certificato vaccinale per l'accesso ai servizi per l'infanzia di Milano. Su 33 mila iscritti agli asili della città, dei 40 bimbi che fino a sabato risultavano non in regola con l'obbligo vaccinale, 30 si sono presentati oggi con il certificato, oppure con l'appuntamento fissato presso il centro vaccinale, o addirittura con la vaccinazione appena fatta.
 Come ha comunicato l'assessorato all'Educazione del Comune, dei 10 bimbi rimasti, 4 si sono presentati all'ingresso dell'asilo e sono stati rimandati a casa, senza alcuna obiezione da parte dei genitori, come invece accaduto nell'autunno scorso. C'è anche una famiglia che ha dichiarato di non aver avuto tempo per recuperare il certificato vaccinale.  Per i 6 bambini assenti  le verifiche sono considerate ancora in corso.  Il Comune precisa che i posti per questi bambini senza documentazione sui vaccini restano bloccati; se, dunque, si presenteranno nei prossimi giorni o mesi con i certificati, verranno riammessi con effetto immediato. L’assessore regionale al welfare Giulio Gallera ha parlato di accanimento a proposito dei 4 bimbi respinti, invitando ad essere elastici in questi primi giorni.

Articoli Correlati

Scala, assist Cgilad Alexander Pereira

Il sindacato dice: basta totonomi, ci si concentri sul modello. Quello attuale "va riconfermato"

Sala: «Milano cresce»Mille assunzioni in Comune

Il sindaco prevede una lunga crescita economica per la città. I dati della Camera di Commercio e gli Ambrogini alle imprese. Partono le assunzioni

Nidi videosorvegliati via ai fondi regionali

Nel giorno dell'arresto di tre maestre nel bresciano