Meno omicidi e rapine ma la paura cresce

  • Sicurezza

Nel 2017 gli omicidi in Italia sono diminuiti dell'11%, le rapine dell'8,7%, i furti del 7%. Sono i dati del ministero dell'Interno. Al netto del calo della popolazione dello 0,34% - prosegue la fotografia fornita dal Viminale rispetto al 2016 - dal 2014 al 2017, gli omicidi sono scesi del 25,3%, i furti del 20,4% e le rapine del 23,4%.

La paura. Dai numeri si scopre anche che a essere meno sicure non sono le strade ma le mura di casa: delle 355 vittime di omicidi commessi nel 2017, 140 sono donne e l'assassino è sempre un familiare e, nel 75% dei casi, il partner o l'ex.    Aumenta però tra gli italiani la percezione di paura e di vivere in un paese poco sicuro. I connazionali si difendono armandosi e il Viminale riporta un aumento del 41,63% delle richieste di licenze di porto d'armi ad uso sportivo negli ultimi quattro anni. Solo nel 2017, rispetto al 2016, le licenze in più sono state 80.416.

Articoli Correlati

Salvini-SpataroBotta e risposta

I tweet del ministro su arresti di nigeriani a Torino e scatenano la polemica

Dopo 38 furti sparae uccide un ladro

L'episodio, avvenuto nell'aretino, riapre lo scontro politico sulla legittima difesa

Catturato ladro che agivatravestito da fantasma

Rubava quadri e documenti antichi coprendosi con un lenzuolo bianco