Juventus-Udinese 2-0 Dybala torna fenomeno

  • Calcio

CALCIO Chirurgica, la Juventus. Con un Dybala tornato parente molto stretto di quello di inizio stagione: due gol (splendida punizione all’incrocio dei pali, destro vincente su assist di Higuain) e di nuovo la sensazione di leggerezza sul campo tipica dei fuoriclasse. L’Udinese ha fatto quello che ha potuto: poco, onestamente. «Squadra muscolare», aveva detto alla vigilia Allegri. E tale si è dimostrata: poca qualità, tanta corsa ma spesso a vuoto. Meglio allora la Signora, come era prevedibile, nonostante il turnover, il riposo concesso a Pjanic (discreto Marchisio, finalmente) e un rigore sbagliato da Higuain quando già Dybala aveva colpito da fermo. «Il rigore avrebbe dovuto calciarlo Paulo – ha ammesso alla fine il tecnico -. Solo che quando uno ha già segnato, vuole che poi segni il suo amico e compagno». In ogni caso, eccezion fatta per un’immediata incursione di Jankto stroncata da Chiellini (giallo), l’Udinese non ha mai davvero spaventato lo Stadium. Perché, passata in vantaggio, la Juve ha amministrato il tutto come sanno fare le grandi squadre: nascondendo il pallone agli avversari, giochicchiando e poi trovando il raddoppio. A inizio ripresa: assist del Pipita, conclusione vincente della Joya. «Faccio i complimenti ai ragazzi, anche se ancora non abbiamo vinto nulla – così Allegri -. La forza di questa squadra sono la compattezza e anche la disponibilità di tutti al sacrificio. Dybala? Il riposo forzato gli ha fatto più che bene». Magari il diretto interessato ne avrebbe fatto a meno, ma è un fatto che adesso, nel momento più caldo della stagione, le sue energie saranno utilissime. Anche per la Champions, ovvio. «Il Real da incontrare ai quarti per la rivincita di Cardiff? No, perché sono i favoriti per la vittoria finale». Mercoledì, intanto, l’Atalanta per il recupero di campionato.

 

Articoli Correlati

Inter, esame FiorentinaIcardi cerca il primo gol

Dopo i successi di Champions e Marassi, Spalletti si trova davanti la Viola. Il capitano però è ancora a secco dopo cinque giornate: mai successo

La Lazio vola ad Udinema il pensiero è già al derby

Delicato impegno in Friuli per i biancocelesti, che però faranno turnover in vista della stracittadina di sabato con la Roma

Juve, rientra Bonuccie tra i pali spunta Bonucci

I bianconeri si preparano ad affrontare il Bologna, fresco killer della Roma. Dybala e Bernardeschi scalpitano per affiancare Cristiano Ronaldo