Di Francesco pensa al Toro Niente turnover per lo Shakhtar

  • Campionato

CALCIO La Roma per la continuità, il Torino per rialzare la testa dopo il derby e il Verona. L’anticipo di venerdì sera all’Olimpico mette di fronte due squadre con stati d’animo contrastanti. Di Francesco, reduce dalla notte magica di Napoli, cerca punti per consolidare il 3° posto e fare un pieno di fiducia in vista del delicatissimo ritorno di martedì in Champions con lo Shakhtar. Squalificato Dzeko, lancia Schick «sicuramente titolare, anche perché Defrel ha qualche problemino», dice. Il tecnico assicura di non pensare al turnover «perché da venerdì a martedì c'è tempo per recuperare». Intanto, De Rossi è tornato a disposizione e anche Pellegrini. DiFra chiede «continuità», e di superare le difficoltà casalinghe, quella sorta di «tabù» dell'Olimpico. Quanto alla Juve di Wembley, si concede un pensiero di viva ammirazione: «Impressionante per mentalità».

METRO

Articoli Correlati

Juventus poco concretaOra l'esame del Milan

Dopo la batosta col Manchester United, il richiamo di Allegri e di Chiellini. E domenica sera il Milan a San Siro

Romagnoli in extremisIl Milan vince ancora

Il Capitano, dopo quella col Genoa, risolve anche la sfida con l'Udinese, al 97'

Il Toro ritrova il Galloed espugna Marassi

Sampdoria battuta nettamente, 4-1, e doppietta di Belotti, finalmente sbloccato. «Il miglior Torino dell'anno»