La Juve prepara l'impresa A Londra con Higuain

  • Champions League

CALCIO Higuain sta meglio e la Juve respira. Perché domani sera a Wembley, i bianconeri avranno bisogno di tutte le proprie bocche da fuoco per provare a rimontare il 2-2 dell’andata contro il Tottenham: dopo che Dybala ha deciso con una magia il match di sabato contro la Lazio, stavolta potrebbe toccare al Pipita (magari partendo dalla panchina) lanciare segnali di vita dopo avere abbandonato le scene a causa di un problema a una caviglia accusato all’inizio del derby contro il Toro. Per di più, proprio all’andata l’argentino era stato protagonista: due reti nei primi dieci minuti, quindi il rigore del possibile 3-1 sbagliato che aveva permesso agli ospiti di rimontare. Se non subentreranno novità, quindi, si rinnoverà il duello a distanza con Harry Kane, il quale ieri ha suonato la carica: «Prima dell’andata non eravamo i favoriti, ma adesso la gente si aspetta che passiamo noi. Dovremo reggere la pressione. Giocheremo per vincere: se poi a dieci minuti dalla fine saremo ancora 0-0, potremo fare calcoli differenti». Per di più il Tottenham negli ultimi due mesi e mezzo ha sempre fatto benissimo: la squadra di Pochettino è infatti imbattuta da 17 partite (coppe comprese) e in campionato la striscia dura da 11 gare, con il quarto posto consolidato con cinque lunghezze di vantaggio sul Chelsea. Di suo, la Juve (che oggi valuterà le condizioni di Mandzukic, affaticato) ha comunque il morale a mille avendo guadagnato sabato tre punti sul Napoli: il miglior modo per affrontare, la trasferta più importante della stagione.

Articoli Correlati
Champions League

La Juve beffatadal Manchester United

Passano gli inglesi 2-1 dopo che la Signora aveva dominato per tutta la partita. Gol di Ronaldo. Gesto di sfida di Mourinho alla tifoseria
Champions League

La Roma vince 2-1e avvicina gli ottavi

Con Manolas e Pellegrini i giallorossi espugnano il campo moscovita del Cska
Champions League

Icardi ferma il BarcellonaUn 1-1 che vale oro

A San Siro Maurito segna quasi allo scadere pareggiando la rete di Malcom: ottavi di finale più vicini