All'Hiroshima Thomas a tutto pop

  • Torino/Musica

TORINO Ha 17 anni, viene dalla provincia vicentina ed è una delle ultime rivelazioni del pop italiano. È giovanissimo, Thomas, ma alle spalle ha già tante esperienze, tra le quali la partecipazione ad “Amici”, dove ha raccolto subito il consenso del pubblico più giovane. Dopo le fortunate anteprime di Milano e Roma, arriva ora il momento del tour, che domenica approda all'Hiroshima, alle 18, già tutto esaurito. 

Sarà l'occasione buona per ascoltare i pezzi tratti dal suo cd, “Thomas”, che mescola hip hop, r’n’b e ballate con un sound internazionale, dove spiccano i singoli “È un attimo” e “Il sole alla finestra”. Il tutto in uno show in cui mostrerà anche la sua spiccata abilità nel ballo, ispirandosi a modelli come Michael Jackson e Bruno Mars.

Non mancano gli appuntamenti doc anche per un pubblico più adulto.

Domani al Pala Alpitour arriva Gianni Morandi col tour “d’amore d’autore” (sold out), in cui riproporrà i suoi grandi classici e i brani del nuovo cd, scritti da Ligabue, Tommaso Paradiso, Ermal Meta e Levante. 

A seguire, domenica sempre nel palazzetto torinese,  concerto del maestro Ennio Morricone con “The 60 Years of Music World Tour”, antologia delle sue famose colonne sonore per il cinema (ore 21, da euro 79.35).

Alle OGR, domani, sarà sul palco un nome di culto del rock colto come John Cale, già con Lou Reed nei Velvet Underground, che proporrà un viaggio nella sua lunga carriera, con i video di Abigail Portner e il live painting di Daniele Galliano (ore 21, da euro 23).

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati

Con Mezzosangue Hiroshima a tutto rap

Stasera all’Hiroshima presenterà il doppio album “Tree – Roots & Crown”

Decibel: «La musica ci aiuta a pensare»

La band sarà in concerto sabato sul palco del Teatro Colosseo

Pop d’autore e elettronicanel minitour “Cosmotronic”

Venerdì alle Ogr, con replica sabato, il concerto di Cosmo