Poca neve e pochi treni

  • Milano

Pochi fiocchi e nessun disagio in città per la nevicata di giovedì. Anche venerdì è prevista qualche spruzzata che però non impensierisce.
 A creare problemi sono stati invece i tagli ai treni  imposti da Rfi, come stigmatizza il comitato pendolari: «La circolazione ferroviaria sulle linee delle Ferrovie Nord è stata regolare- dicono, ma non così sulla rete Rfi- Nonostante questa nevicata non sia tra le più forti e nonostante la rete Rfi sia attrezzata con i sistemi di riscaldamento degli scambi, sono state previste tantissime soppressioni, alcune del tutto incomprensibili». Lungo l’elenco delle soppressioni: sulla Como-Lecco la metà dei treni,  da Seregno ad Albairate il servizio previsto totalmente sospeso, come sulla Seregno-Carnate, quando i treni viaggiano su una linea indipendente che non ha scambi». Un eccesso di prudenza che ha fortemente penalizzato i pendolari. Trenord ha ribadito anche ieri  che la riduzione del servizio è stata decisa da Rfi. Venerdì il servizio dovrebbe essere regolare.

Articoli Correlati

Campus a ExpoC'è chi dice no

Ieri l'appello perché venga sospeso il voto in cda previsto per oggi

Larghissime inteseper i Giochi lombardo-veneti

Da Fontana a Sala al M5S un coro di sì alla candidatura autonoma per le Olimpiadi invernali del 2026

Ipotesi all'Atm:il biglietto “breve”

Per bilanciare il prossimo rincaro, costerebbe meno di due euro e durerebbe meno di 90 minuti. Gratuità possibile per gli under 14