Pallotta: il nuovo Totti lo cerca con un software

  • Campionato

CALCIO Domani sera al San Paolo (arbitra Massa) la Roma fa visita al Napoli, 10 vittorie di fila in campionato. Un momentaccio, per i giallorossi, che pure sono gli unici imbattuti a Napoli dal 2014. Chissà se Dzeko (4 gol in 4 mesi) si risveglierà. Intanto, a movimentare l’aria, a Roma, ha pensato James Pallotta. Il quale, sulla base dell’esperienza dei Boston Celtics, ha detto di contare  sull’intelligenza artificiale del “machine learning”, sistema di archiviazione dati e video, per trovare «il nuovo Totti o il nuovo Messi». Ha parlato, anche, su LaRoma24.it, di radio: «Ce n’erano 9 che parlavano di Roma 24 ore su 24. Oggi siamo i soli ad averne una. Nel frattempo ne abbiamo mandate 2 in bancarotta. Ne mancano altre 7. Abbiamo bisogno di spiegare la nostra versione dei fatti». E lo stadio? Conta di averlo «entro tre anni»: i ricavi sono solo «220-240 milioni contro il miliardo del Barçellona».

METRO

Articoli Correlati

Juventus poco concretaOra l'esame del Milan

Dopo la batosta col Manchester United, il richiamo di Allegri e di Chiellini. E domenica sera il Milan a San Siro

Romagnoli in extremisIl Milan vince ancora

Il Capitano, dopo quella col Genoa, risolve anche la sfida con l'Udinese, al 97'

Il Toro ritrova il Galloed espugna Marassi

Sampdoria battuta nettamente, 4-1, e doppietta di Belotti, finalmente sbloccato. «Il miglior Torino dell'anno»