Con la Giulia e la Stelvio la carica delle 108

  • Auto

AUTO I tempi record “staccati” sul mitico circuito del Nurburgring hanno ispirato la prima serie limitata dedicata alle versioni più hot, le Quadrifoglio, delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio con motore V6 biturbo da 510 CV. Saranno in vendita dopo l’anteprima al Salone di Ginevra (8-18 marzo) in 108 unità, gli anni del brand Alfa Romeo, oltre che numerate con una placca in carbonio sulla plancia.

Il colore della carrozzeria è in grigio “circuito” e gli inserti per la mascherina, le minigonne e le calotte degli specchietti sono sempre in carbonio; la dotazione di serie comprende l'impianto frenante carboceramico, i sedili sportivi Sparco con guscio in carbonio e cuciture rosse, il pomello del cambio Mopar in carbonio, il volante in pelle e Alcantara con inserti di fibra, l'Adaptive Cruise Control e ancora l'impianto audio Harman Kardon, l'infotainment Alfa Connect 3D compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e i tappetini personalizzati Mopar.

Sulla Giulia previsto in esclusiva l'inedito tetto in carbonio a vista. Sempre a Ginevra torna, solo per la Giulia, la storica sigla TI (Turismo Internazionale) destinata alla versione più esclusiva: dettagli inediti e stile unico.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Toyota, la novitàsi chiama Proace Verso

La nuovo Proace riproposta nel “model year 2018” è equipaggiata con un'inedita motorizzazione diesel sovralimentata di 1.500 cc da 120 CV

Care by Volvoun successo annunciato

Alla Volvo si studia il successo del programma di abbonamento offerto per la prima volta l’anno scorso per il crossover compatto XC40

Citroen, per i cento annitorna la due cavalli

Sarà nelle intenzioni la base di un modello altrettanto economico ed elettrico che mostrerà un "nuovo sistema di mobilità"