Ancora un giorno con la minaccia Buran

  • MALTEMPO

Roma È salito a 47 morti il bilancio dell’ondata di gelo che ha colpito l’Europa, e fra le vittime ci sono numerosi senzatetto, di cui uno a Milano e uno a Ferrara. 
In Italia è rimasta alta l’allerta maltempo e neve per tutta la notte, con piani neve scattati in molte città, da Roma a Milano, da  Torino a una Venezia suggestiva sotto il manto candido, anche se le scuole sono rimaste aperte, tranne che in alcune zone del sud tra cui Napoli, ancora imbiancata. Resta lo stop ai mezzi pesanti su gran parte delle strade italiane, mentre alla luce dell’allerta della Protezione civile è stata prevista una riduzione della circolazione ferroviaria soprattutto al nord. Circolerà l’80% dell’offerta Alta Velocità sulla direttrice Milano–Roma-Napoli,  il 90% dei treni a lunga percorrenza sulla trasversale padana Torino–Milano–Venezia, l’85% sulla linea tirrenica nord Roma–Genova, il 70% tra Genova e Milano.  Riduzioni nell’offerta di corse regionali in Liguria, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana e Lazio.

Articoli Correlati

Flagello maltempoVittime e danni

Dal Lazio alla Sicilia, dalla Toscana alla Puglia, il vento tiene in ostaggio l'Italia

Emergenza maltempotra vento e incendi

Circolazione ferroviaria in tilt sia in Sicilia che in Calabria. Nelle prossime ore un deciso miglioramento

Nel CentroSud gelo e neveIncidente tra navi a Ischia

Forte vento e neve nel Centro Sud. A Ischia incidente tra navi. Due morti nel frusinate