Roma-Milan 0-2 Gattuso sogna: giallorossi in crisi

  • Calcio

CALCIO Sotto il diluvio dell’Olimpico il Milan  sciacqua le illusioni della Roma vincendo 2-0 e facendo un passo da gigante verso una qualificazione Champions che sarebbe clamorosa. Il Milan è ora a 7  punti dall’Europa che conta e domenica avrà il derby con l’Inter e l’occasione, quindi, di accorciare ancora. A Di Francesco  non resta che raccogliere i cocci di una squadra che ad oggi è fuori dalla Champions.      
Big in panchina
Prima conseguenza della notte insonne di Di Francesco a Charkiv (dopo il ko con lo Shaktar) è stata la panchina per Dzeko, De Rossi e Florenzi, sostituiti da Peres, Pellegrini e Schick. Per quanto riguarda il Milan, siccome come diceva quella vecchia volpe di Vujadin Boskov «squadra che vince non si cambia», Gattuso conferma l’undici che aveva piegato la Samp tranne Montolivo, rispedito in panchina a vantaggio di Kessiè. Il primo tempo? Il trionfo della noia con possesso sterile della Roma e la banda Gattuso preoccupata solo di  chiudere gli spazi. Risultato: tre tiri per la Roma, zero per il Milan.
  Equilibri rotti
Tutto cambia al 48’, quando Cutrone ha intercettato un suggerimento di Susa sfilando dietro a Manolas e battendo Allison. È il 48’ e la partita comincia qui: Dzeko viene rispedito in campo per un opaco Nainggolan e la Roma passa dal 4-3-3 al 4-4-2 cominciando a caricare a testa bassa. Il ritmo decolla, la Roma ci prova ma a segnare ancora è il Milan, con Calabria. Finisce 2-0 con i rossoneri  che avrebbe potuto dilagare. La partita di ieri  ci ha detto che i rossoneri sono in piena corsa Champions mentre la Roma invece è in piena crisi: e domenica è attesa dal Napoli al San Paolo.

Articoli Correlati

Sentenza UefaIl Milan ha fretta

Scaroni a Nyon spera che la sentenza per la passata gestione arrivi presto. Timori per gli effetti sul mercato. Fassone: «Volevamo CR7»

Per Paul Guascoignei guai non finiscono mai

Questa volta l'ex centrocampista della Lazio è accusato di molestie sessuali dalla polizia

Contro gli Stati Unitil'Italia verde

Occhi puntati su Tonali, Lasagna, Kean & Co. nell'amichevole a Genk