Il Papa a Ponte Mammolo la messa tra grandi e bambini

  • Roma

ROMA «La vita assomiglia a questo pomeriggio, a volte c’è il sole, altre il tempo brutto. Nella vita ci sono tempi belli e brutti. Un cristiano deve andare avanti con coraggio nei tempi belli e brutti». Lo ha detto ieri Papa Francesco in occasione della visita pastorale alla Chiesa di San Gelasio nel quartiere Ponte Mammolo dopo aver ringraziato la folla che attendeva dalle 14 il suo arrivo sotto la pioggia. Il Pontefice ha celebrato la messa, affollatissima, nella chiesa del quartiere, per poi fare rientro in Vaticano.

In occasione della sua visita Papa Francesco ha incontrato una famiglia che ha perso tutto in un incendio nel campo rom di Ponte Mammolo. Lo ha fatto sapere il parroco, don Giuseppe Raciti, ricordando che Papa Francesco ha donato alla famiglia una casetta prefabbricata.

Al suo arrivo il Pontefice ha esordito: «Ho una domanda da farvi. Da quante ore mi state aspettando qui? Dalle due... e sono le quattro. E vi siete bagnati, grazie della pazienza. Siete bravi, un abbraccio a tutti voi». Ai ragazzi del catechismo ha detto: «Nelle tempeste e nelle giornate luminose, Gesù ci guida: un cristiano deve andare avanti nei tempi brutti e nei tempi belli. Dobbiamo prendere la mano di Gesù. Domandiamoci: io mi lascio portare per mano da Gesù? Se faccio uno sbaglio Gesù se ne va?», si è chiesto ad alta voce. «Rimane!», hanno risposto i bambini. «Bravi», ha confermato il Pontefice.

 

Articoli Correlati

Metrovia, think tankper Roma 2030

Domenica 18 al Macro "Effetto Rete. Think tank per Roma 2030"

Smog, da gennaionuove restrizioni

A rischio i diesel Euro 3, accordo tra Regione Lazio e ministero dell'Ambiente

Stretta su alcole prostituzione

Il nuovo regolamento di polizia urbana di Roma: ecco le norme anti degrado