Vola l'offerta di immobili in nuda proprietà

  • Immobili

ROMA Nonostante un migliore clima di fiducia fra i cittadini e l’introduzione di nuove formule di credito agli anziani, come il prestito vitalizio ipotecario, in Italia continua ad aumentare l’offerta di immobili in nuda proprietà. Secondo un’analisi di Immobiliare.it,  il numero di annunci con questa formula  è cresciuto del 3,2% negli ultimi cinque anni.
«In un Paese come il nostro, in cui la casa ha sempre rappresentato uno dei maggiori punti di riferimento per le persone, la crescita del mercato della nuda proprietà mette in luce gli effetti della crisi sui cittadini – spiega Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Immobiliare.it – Si è scardinato un tabù e, pur di aiutare figli e nipoti nell’immediato, sempre più nonni rinunciano alla proprietà della loro abitazione, non solo nelle grandi città ma anche nei piccoli centri e al Sud».
Tra le città campione dell’analisi, Napoli è l’esempio di come la vendita di nuda proprietà si sia diffusa anche nel meridione: l’offerta è aumentata del 2,4% rispetto al 2013 e si tratta di una delle poche città in cui anche la domanda risulta cresciuta (+0,9%).
È però Genova la città in cui il numero di annunci di vendita in nuda proprietà cresce a ritmi più sostenuti, con  un aumento dell’offerta del 6,7% in cinque anni, a fronte di un calo del prezzo medio delle case cedute in nuda proprietà pari al 29%. Anche a Torino  rispetto al 2013 si è rilevato un aumento dell’offerta del 5,6%.
I prezzi degli immobili in vendita in nuda proprietà, variano dai 131.800 euro di Napoli ai 214.600 euro di Roma. Lo sconto medio rispetto al valore di mercato è pari mediamente al 22%. A Milano lo sconto è del 23%, a Roma  del 19% e a Torino dell’11%).

METRO

Articoli Correlati

Mutuo e affittoItaliani stritolati dalla casa

Lo rivela la ricerca “ING Bank Case e Mutui”: il 27% di chi ha un mutuo ed il 38% di chi è affitto è in affanno con le spese

Roma e Milano troppo careLa casa resta un lusso

Secondo Tecnocasa un budget di 200mila euro basta a garantirsi spazi abitativi di 63 e 73 metri nelle due città. Abbastanza cara resta anche Firenze

Immobili in GreciaGli italiani scatenati

Complice la crisi di Atene, cresce esponenzialmente l'interesse degli italiani (ma in misura minore anche quello degli altri europei) per le case greche