Il Peugeot Traveller anche a trazione integrale

  • Auto

AUTO Si amplia l’offerta del multispazio di Peugeot, il Traveller, che ora offre le varianti a trazione integrale realizzate da Dangel. Si tratta di due le versioni, denominate, rispettivamente Traction Control e Traction Control Plus, abbinate alla motorizzazione 2.000 cc BlueHDI da 150 CV. Disponibili in tre diverse misure,  dai 4,61 metri fino ai 5,31 metri, i Traveller “firmati” Dangel si segnalano tecnicamente per un sistema che comprende un albero longitudinale capace di trasmettere motricità all’asse posteriore tramite un giunto viscoso. Il sottoscocca, invece, si avvale di protezioni per salvaguardare la meccanica in caso di urti con superfici accidentate. Più alto di 4 centimetri rispetto al modello di serie, il Traveller “integrale” realizzato da Dangel ha un’altezza da terra di 20 cm che consente di superare ostacoli importanti in modalità Auto 4WD o Block nella variante con il sistema Traction Control Plus che può bloccare il differenziale posteriore. Prevista anche una modalità Eco per tenere sotto controllo i consumi. Nella guida più convenzionale su asfalto, invece, il Traveller si comporta come una trazione anteriore per poi andare a coinvolgere l’asse posteriore in caso di aderenza ridotta. Pensato sia per chi lavora che per i privati, il multispazio 4x4 della Casa francese è offerto nelle versioni Business, Allure e Active, dedicate ai professionisti la prima ed ai privati le altre due. Quest’ultime inoltre, dispongono di uno schermo touch da 7 pollici per il sistema di infotainment e prevedono il sistema di navigazione con mappe 3D. I prezzi partono dai 40.450 euro della versione Business Traction Control Compact e dai 42.450 euro Traction Control Plus che ha lo stesso allestimento.

C.Ca.

Articoli Correlati

Toyota, la novitàsi chiama Proace Verso

La nuovo Proace riproposta nel “model year 2018” è equipaggiata con un'inedita motorizzazione diesel sovralimentata di 1.500 cc da 120 CV

Care by Volvoun successo annunciato

Alla Volvo si studia il successo del programma di abbonamento offerto per la prima volta l’anno scorso per il crossover compatto XC40

Citroen, per i cento annitorna la due cavalli

Sarà nelle intenzioni la base di un modello altrettanto economico ed elettrico che mostrerà un "nuovo sistema di mobilità"