La "paladina" di #MeToo accusata di molestie su uomo

  • Usa

Sarebbe sotto inchiesta Cristina Garcia, 38 anni, deputata democratica della California e paladina della campagna Usa anti molestie sessuali alle donne #MeToo. L'accusa è quella di aver palpeggiato mentre era ubriaca Daniel Fierro, che nel 2014 aveva solo 25 anni era il consigliere di un altro deputato locale. Il tutto è avvenuto durante una partita di softball tra colleghi. La presunta molestia sarebbe avvenuta nella panchina della squadra dove Garcia avrebbe messo all'angolo il giovane aiutante. Lo riferisce il sito Politico ricordando che la rivista Time lo scorso anno aveva inserito Garcia tra le testimonial della campagna #MeToo. 

L'accusa. Fierro ha accusato Garcia di avergli accarezzato le spalle, palpeggiato il sedere ed aver tentato di afferargli i genitali. Fierro ha raccontato tutto a Politico. Ed anche un altro uomo, un importante lobbista californiano, ha accusato la deputata di averlo palpeggiato ad una raccolta fondi. Lobbista che ha chiesto di restare anonimo perché rappresenta un importante associazione di industrie e ha raccontato che anche a lui la deputata si avvicinata con l'alito che puzzava di alcol, sussurandogli che "si era prefissata l'obiettivo" di fare sesso con lui, aggiungendo commenti volgari. 

La difesa.    Da parte sua la deputata di Los Angeles si è difesa sostenendo di "non aver alcun ricordo di aver tenuto un comportamento scorretto" perché, ha aggiunto, "non sarebbe in linea con i miei valori. In ogni caso ogni denuncia di molestie sessuali dovrebbe essere presa in considerazione serialemtne ed io collaborerò in pieno ad ogni indagine", ha concluso Garcia, eletta nel 2012, alla Camera di Sacramento, e che presiede la commissione Risorse Naturali e il cosiddetto 'Legislative Women's Caucus', che rappresenta tutte le elette a prescidente dal partito. 

Articoli Correlati

Wall Street crollaNasdaq giù del 3,8%

Timori di recessione: il Dow Jones perde il 3,06%, il Nasdaq il 3,8%

Morto Bush, il presidenteche chiuse la Guerra Fredda

Il quarantunesimo presidente degli Stati Uniti aveva 94 anni

Arrostiscono un toposulla griglia del fast food

Video girato in un "burger" delle Hawaii. Licenziati i dipendenti