Da Dimoon a Blacq al Live Alcazar

  • Roma/Musica

ROMA Nuovi protagonisti della scena musicale italiana e internazionale nella programmazione del Live Alcazar. Lo spazio di via Cardinale Merry del Val 14, ospiterà oggi e nei prossimi giorni una serie di appuntamenti di grande interesse, a partire da stasera (replica domani) con il concerto di Luca Dimoon.

Formatosi artisticamente fra Londra e New York come cantante e compositore, Dimoon ha debuttato nel 2009 e, dopo una lunga esperienza fra Giappone, Malesia, Senegal, Kenya e Francia, ha pubblicato nel 2016 il secondo album “Telescope”, mix di soul, funky e jazz.

Le stesse radici musicali sono quelle di Xantoné Blacq che al Live Alcazar suonerà sabato 17 febbraio. Il pianista, cantante, percussionista e compositore londinese, nome di punta della nuova generazione di musicisti jazz-funky, è conosciuto anche per aver fatto parte della band di Amy Winehouse. Fra le sue collaborazioni anche quelle con Earth Wind & Fire, Paul Jackson, Mark Ronson, Russel Watson.

Il giorno precedente, venerdì 16 febbraio, è invece in programma il concerto di Serena Brancale, una delle voci più belle e originali in circolazione. La cantanta pugliese torna al Live Alcazar con “Soula”, progetto che nasce dalla passione per la musica “contaminata”, un viaggio tra soul, pop e tendenze elettroniche. Ospite del live sarà il pianista Domenico Sanna. Fra gli artisti in arrivo al club anche Shaolin Temple Defenders e Groovanda.

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati

I Negrita oraescono allo scoperto

Dopo il tour nei teatri Pau & soci per l’estate suonano all’aperto e stasera saranno a Ostia Antica

La Graziano e Forni all’Aniene Festival

La cantante e il chitarrista saranno stasera in concerto al Parco Nomentano per Aniene Festival

Ultimo all’Olimpicoracconta “La favola”

Stasera l’artista romano sarà sul palco dello Stadio Olimpico, già sold out, per un concerto del suo tour