Cammarata e Di Martino per la Vargas

  • Roma/Musica

ROMA «“Un mondo raro” è una ricerca che ha viaggiato nel tempo e nello spazio, che ci ha visto raggiungere il Messico per ritrovare inaspettatamente connessioni con i nostri luoghi di origine, un percorso artistico che è stato dunque un viaggio fisico, mentale ed emotivo e che ha attraversato i generi diventando un video prima, un libro poi, ovviamente un disco per approdare infine al teatro con questo concerto-spettacolo». 

Con queste parole i cantautori Fabrizio Cammarata e Antonio Di Martino introducono “Un mondo raro”, spettacolo-concerto sulla cantante messicana Chavela Vargas, in scena da oggi fino a domenica sul palco dell'Off/Off Theatre di via Giulia.

Attraverso musica, narrazione e teatro di figura, Cammarata e Di Martino rendono omaggio alla Edith Piaf messicana, amante di Frida Kahlo e icona omosessuale, musa di Pedro Almodovar. 

«La scelta di creare uno spettacolo - spiegano i due autori/interpreti - nasce dalla necessità di raccontare il mondo fascinoso in cui la Vargas ha vissuto, andando oltre i brani che l'hanno resa famosa, per raccontare le dinamiche di quella vita avventurosa che hanno fortemente influenzato la sua carriera».

STEFANO MILIONI

 

Articoli Correlati

Ennio Morricone, una festa in musica

Giovedì al Parco della Musica in “Novant’Ennio” per il suo compleanno

I Chemical Brothers a Rock in Roma

Ed Simons e Tom Rowlands in cncerto questa sera all’Ippodromo delle Capannelle

A Villa Ada il livedei Gogol Bordello

Domani in concerto la band gipsy-punk per la rassegna “Roma incontra il Mondo”