Cammarata e Di Martino per la Vargas

  • Roma/Musica

ROMA «“Un mondo raro” è una ricerca che ha viaggiato nel tempo e nello spazio, che ci ha visto raggiungere il Messico per ritrovare inaspettatamente connessioni con i nostri luoghi di origine, un percorso artistico che è stato dunque un viaggio fisico, mentale ed emotivo e che ha attraversato i generi diventando un video prima, un libro poi, ovviamente un disco per approdare infine al teatro con questo concerto-spettacolo». 

Con queste parole i cantautori Fabrizio Cammarata e Antonio Di Martino introducono “Un mondo raro”, spettacolo-concerto sulla cantante messicana Chavela Vargas, in scena da oggi fino a domenica sul palco dell'Off/Off Theatre di via Giulia.

Attraverso musica, narrazione e teatro di figura, Cammarata e Di Martino rendono omaggio alla Edith Piaf messicana, amante di Frida Kahlo e icona omosessuale, musa di Pedro Almodovar. 

«La scelta di creare uno spettacolo - spiegano i due autori/interpreti - nasce dalla necessità di raccontare il mondo fascinoso in cui la Vargas ha vissuto, andando oltre i brani che l'hanno resa famosa, per raccontare le dinamiche di quella vita avventurosa che hanno fortemente influenzato la sua carriera».

STEFANO MILIONI

 

Articoli Correlati

I Chemical Brothers a Rock in Roma

Ed Simons e Tom Rowlands in cncerto questa sera all’Ippodromo delle Capannelle

A Villa Ada il livedei Gogol Bordello

Domani in concerto la band gipsy-punk per la rassegna “Roma incontra il Mondo”

«Amo comporre musica e oggi uso GarageBand»

Suzanne Vega sarà stasera alla Casa del Jazz