In tre anni pronti 600 nuovi bus

  • ROMA TPL

ROMA Nei prossimi tre anni Roma spenderà 167 milioni per acquistare 600 nuovi autobus. Un’operazione resa possibile da una variazione sul bilancio 2018-2020, approvata la scorsa settimana in Giunta, e che oggi affronterà il voto in Consiglio comunale. I fondi ricavati dalla variazione ammontano a 159 milioni (a cui si aggiungono gli 8 milioni già stanziati a dicembre) per investire nel Tpl, attraverso un aumento di spesa in conto capitale, con avanzo vincolato da mutuo e da Buoni ordinari comunali.

«Anche il Mise ha annunciato, al Tavolo per Roma, la volontà di sostenere lo sviluppo della mobilità cittadina con fondi dedicati. Noi la nostra parte la stiamo facendo. Ora aspettiamo che quegli annunci si traducano in stanziamenti effettivi, senza i quali tutti i progetti in discussione rischiano di rappresentare un grande libro dei sogni», ha dichiarato su Facebook l’assessore capitolino al Bilancio, Gianni Lemmetti. Domani l’aula Giulio Cesare voterà anche la proroga del servizio di trasporto pubblico ad Atac fino al 3 dicembre 2021. Un’opzione che per i 5 Stelle è indispensabile per presentare un piano di risanamento credibile in vista del parere del tribunale fallimentare alla richiesta di concordato preventivo. I radicali, promotori del referendum che chiederà ai romani di esprimersi sulla privatizzazione del Tpl, ieri hanno ribadito la loro contrarietà alla proroga di altri 24 mesi.

PAOLO CHIRIATTI

Articoli Correlati

Roma Lido: "Il governodarà il suo contributo"

Il ministro Delrio: “Siamo pronti ad affiancare la Regione”. Martedi 16 l’incontro con Zingaretti