Fontana è il candidato Berlusconi ha deciso

  • Lombardia

REGIONE «Abbiamo da incontrarci ancora con Salvini, ma vedo che Fontana ha dei sondaggi che depongono molto bene per noi, è stimato, è conosciuto, è affidabile e può dare alla Lombardia un buon governo per i prossimi 5 anni». Le parole pronunciate a Radio Anch’io da Silvio Berlusconi equivalgono a un “via libera”. Sarà dunque Attilio Fontana, il leghista ex sindaco di Varese, a candidarsi a presidente per la prossime regionali del 4 marzo al posto di Roberto Maroni. Fontana, che oggi alle 15, alle Stelline in corso Magenta, si presenterà in conferenza stampa assieme a Maria Stella Gelmini, sua “concorrente”, ieri ha ricevuto il placet berlusconiano proprio mentre era al Pirellone per incontrare assessori e consiglieri e lo stesso Maroni. «Sono molto contento», ha esultato, «si comincia a lavorare seriamente». Si è concesso una battuta all’indirizzo dello sfidante Gori, che i sondaggi danno indietro: «Se il suo slogan è “Fare meglio”, vuol dire che fino ad ora il centrodestra ha governato bene...».
Circa il centro-sinistra, piccolo “giallo”. L’assemblea di Liberi e Uguali che, ieri sera, avrebbe dovuto ufficializzare la candidatura di Onorio Rosati, è slittata a domani, a Cinisello. Segno di un riavvicinamento al Pd, che chiede una candidatura unitaria? Rosati taglia corto: «Non abbiamo un confronto aperto col Pd in tal senso».

METRO

Articoli Correlati

Decine i contagiatidalla legionella a Bresso

Aperta inchiesta sull'epidemia. Altri 4 colpiti oggi

Morbillo e tetanocopertura quasi totale

Raggiunte (o quasi) le soglie raccomandate dall'OMS. Per il morbillo cresce, anche in Lombardia, l'età dei contagiati

Paura per fortissimi boatiColpa di due Eurofighter

Il boom sonuco ha fatto tremare le case. Evacuate le scuole