Berlusconi gela Maroni e tiene in sospeso Fontana

  • Milano

REGIONE Attilio Fontana, proposto dalla Lega, resta in sospeso. Maria Stella Gelmini, proposta da Forza Italia, resta in pista. Il centrodestra, dopo la rinuncia di Maroni, non ha ancora scelto il candidato-presidente alle regionali del 4 marzo (in concomitanza con le politiche). Berlusconi, ieri a Radio Capital, ha detto: «Stiamo valutando la proposta della Lega, anche sondaggi alla mano, per la candidatura di Fontana, che da sindaco di Varese è stato apprezzato. Stiamo attendendo i sondaggi per vedere quali sarebbero i risultati di uno scontro Gori-Fontana o di uno scontro tra Gori e una nostra candidatura, che può essere Maria Stella Gelmini». Berlusconi ha anche detto, a proposito di Maroni, che si era «messo a disposizione», che «è impensabile che si possano ipotizzare per lui dei ruoli politici e tantomeno nel governo». E Salvini rincara: «Se lasci un incarico in Regione Lombardia non puoi fare altro». Maroni ha risposto: «Non mi candido a nulla e non ho chiesto nulla». Da registrare, infine, una acida polemica tra FI e Stefano Parisi. Dice Parisi (com cui Sgarbi vorrebbe unirsi) che «dietro le motivazioni espresse da Maroni non ci sono ragioni personali, ma un disegno politico di Forza Italia contro la Lega». Romani (FI): «Non merita una risposta».

METRO

Articoli Correlati

Larghissime inteseper i Giochi lombardo-veneti

Da Fontana a Sala al M5S un coro di sì alla candidatura autonoma per le Olimpiadi invernali del 2026

Ipotesi all'Atm:il biglietto “breve”

Per bilanciare il prossimo rincaro, costerebbe meno di due euro e durerebbe meno di 90 minuti. Gratuità possibile per gli under 14

Raid vandalico a scuolaI bambini ripuliscono le aule

Scritte omofobe e svastiche nel centro che aiuta i ragazzi migranti