Concerti sinfonici al Teatro dell'Opera

  • Anna Caterina Antonacci/Soprano

ROMA Si apre la stagione sinfonica del Teatro dell’Opera di Roma. Primo appuntamento venerdì 22 dicembre, alle ore 20.30, con l’Orchestra del Teatro, diretta in questa occasione dal maestro Maxime Pascal, al suo debutto sul podio del Costanzi. Dopo un brano di Zoltán Kodály eseguito dal Coro Femminile del Teatro dell’Opera di Roma diretto dal maestro Roberto Gabbiani, l’orchestra sarà impegnata in un programma che accosta tre generazioni di importanti compositori tra il Novecento e i giorni nostri. Si parte dall’inglese Thomas Adès, autore di spicco sulla scena musicale internazionale, con la sua suite di danze dall’opera Powder Her Face, una divertente e cruda satira del perbenismo britannico. Di Luciano Berio, scomparso nel 2003 e che nella sua carriera ha segnato la musica del ’900, sarà eseguito Rendering, una rilettura di alcuni abbozzi di Franz Schubert per la sua incompiuta Decima Sinfonia (sentendolo molti ascoltatori riconosceranno il jingle di Rai Radio 3). 
Chiude la serata uno dei pezzi più emozionanti della musica novecentesca: La voix humaine, che Francis Poulenc compose sul celebre monologo di Jean Cocteau. La voce della donna abbandonata dall’amante sarà affidata alla sensibilità interpretativa di Anna Caterina Antonacci.

Il programma della serata è introdotto dal filosofo e musicologo Stefano Catucci.

Biglietto euro 20, per i giovani euro 10.

Per informazioni: operaroma.it

 

 

Articoli Correlati
Anna Caterina Antonacci/Soprano

Classica, rock, jazzè la nuova stagione IUC

Tra i tanti eventi in programma: l’omaggio a Morricone, Elio & l’Ensemble Berlin, Rea-Bahrami