Le mense scolastiche sempre più “bio”

  • Milano

BOVISA Arrivano in Italia dal prossimo anno le mense scolastiche biologiche certificate. L’annuncio è stato fatto ieri all’istituto comprensivo Rinnovata Pizzigoni dal sindaco Sala e dal ministro Martina. La certificazione avrà un bollino oro (per le mense con prodotti bio in percentuali alte (fra l’altro, il 90% di frutta, ortaggi, legumi, pane e prodotti da forno, pasta, riso, farine, cereali e derivati, olio extravergine) e un bollino argento per le mense con percentuali un po’ inferiori. 

Ma nell’occasione è stato fatto il punto sulla percentuale “bio” che già oggi le mense milanesi adottano. La quantità di prodotti biologici utilizzati nelle mense milanesi, che già nel 2016 aveva raggiunto il 20% del totale, si attesterà a fine anno intorno al 30%. Sala dice, infatti: «A Milano Ristorazione stiamo chiedendo di aumentare il biologico». Ad ogni modo, dal 2012 ad oggi la spesa per l’acquisto di materie prime da Agricoltura biologica è aumentata del 60%. Per molti prodotti si è già superata la soglia del 40% (richiesta dai CAM - Criteri Minimi Ambientali), come nel caso di pasta secca (tutta bio), polenta, buona parte della frutta (uva, pere, mele, clementine, arance e banane, del mercato equo e solidale). Da gennaio è già previsto l’inserimento dello yogurt biologico con latte lombardo e del Parco Agricolo Sud. Confermato l’uso del riso Dam (Distretto Agricolo Milanese).

METRO

Articoli Correlati

Area B, su deroghe lite Comune-Regione

No a nuovi permessi per categorie deboli

Stop ai diesel euro 4aspettando Area B

Oggi cabina di regia per la Ztl che parte il 25 febbraio

Sfila la moda ma Brexite dazi fanno paura

Il 2019 si annuncia in grigio per gli affari