Case Erp, scoperti 2000 alloggi fantasma

  • Milano

MILANO Circa 2000 case popolari “fantasma”, rimaste nascoste e sfuggite ai database delle tante gestioni che si sono succedute negli anni e che sono riemerse grazie al censimento di Metropolitana Milanese, la società gestisce il patrimonio immobiliare di Palazzo Marino. È uno dei dati emersi dalla presentazione dell'anagrafe dell'utenza nell'edilizia residenziale popolare. come spiegato da Davide Corritore, ad di MMTra i dati emersi: gli occupati non in regola  sono oltre 1200. Un dato diminuito rispetto al 2014, quando erano 1700. Secondo i dati dei nuclei famigliari analizzati (circa 23 mila, per i 50mila abitanti che vivono nelle case popolari) è emerso che il 53% è formato da over 65. Solo il 22% dei nuclei famigliari è composto da extracomunitari.
Obiettivi del 2018 - oltre alla riqualificazione degli appartamenti tramite investimenti su nuove tecnologie e sensori per il controllo da remoto di eventuali guasti di ascensori, riscaldamento impianto idrico - anche il coinvolgimento di alcune aziende private: «Stiamo ragionando su servizi e prodotti che le aziende milanesi potrebbero mettere a disposizione degli inquilini, per migliorarne la vita all'interno delle case popolari», ha spiegato Corritore.

Articoli Correlati

Larghissime inteseper i Giochi lombardo-veneti

Da Fontana a Sala al M5S un coro di sì alla candidatura autonoma per le Olimpiadi invernali del 2026

Ipotesi all'Atm:il biglietto “breve”

Per bilanciare il prossimo rincaro, costerebbe meno di due euro e durerebbe meno di 90 minuti. Gratuità possibile per gli under 14

Raid vandalico a scuolaI bambini ripuliscono le aule

Scritte omofobe e svastiche nel centro che aiuta i ragazzi migranti