Roma, incubo Real o Bayern ma prima c'è il Chievo

  • Calcio

CALCIO Guardare dall’alto in basso Chelsea ed Atletico Madrid nel girone di Champions non basta. Lo ha detto ieri Eusebio Di Francesco in un tweet: «Il 24 agosto abbiamo scelto di avere rispetto ma non timore. Il 5 dicembre abbiamo festeggiato il primo posto. È solo un passo, non accontentiamoci». Già: il tecnico abruzzese ha fame non vuole lasciare nulla di intentato, anche in Champions League. Ma molto dipenderà dall’avversaria che uscirà dal sorteggio di lunedì. Tra le big, la Roma rischia Real Madrid e Bayern Monaco. Le altre possibilità sono Basilea, Shakhtar, Porto e la seconda del gruppo E. Intanto però c’è il campionato: domenica la Roma andrà a Verona contro il Chievo: tre punti (per quanto non scontati al Bentegodi) sarebbero una manna perchè c’è Juve-Inter mentre il Napoli dovrà vedersela con la Fiorentina e qualche concorrente potrebbe frenare.  Almeno così sperano a Trigoria.

Articoli Correlati

Violenza morale?Donnarumma: «mai subita»

Il portiere su Instagram ha scritto di non aver mai patito pressioni al momento della firma con il Milan. Ma Raiola continua nella sua strategia

Inter, contro l'Udinesetornano i "titolarissimi"

Brozovic trequartista alle spalle di Icardi, Joao Mario bloccato dalla tonsillite. Pericolo "psicologico" dopo la gara balbettante in Coppa Italia

Una Roma da scudetto?Patrick Schick dice sì

L'attaccante ceco contro il Cagliari sarà probabilmente titolare per la prima volta al fianco di Dzeko. Le difese sono avvisate