Crescono le tredicesime ma il Natale resta austero

  • Consumi

ROMA Crescono le tredicesime nel 2017 di oltre un miliardo rispetto allo scorso anno e le famiglie avranno a disposizione 1.497 euro da destinare ai consumi nel mese di dicembre, ma questo “tesoretto” non inciderà sulla propensione a fare regali e il prossimo sarà un Natale dimesso. Lo stima Confcommercio, sottolinenando che questa cifra è la più alta degli ultimi 10 anni. Complessivamente ammonta a 33,7 miliardi il conto delle tredicesime, nel 2016 era 32,4 (+3,9%). La spesa media reale per abitante per i regali di Natale resta invariata rispetto al 2016 ed è di 166 euro (-30,8% rispetto al 2009). Una parte della tredicesima che i dipendenti e pensionati si vedranno arrivare sarà risparmiata (7,7 miliardi) e una parte se ne andrà in tasse (5,7 miliardi).

METRO

Articoli Correlati

Famiglie, grande forbicedelle due Italie che spendono

Stabile la spesa mensile destinata ai consumi, ma con gran divario tra Nord e Isole

La gelata dei consumi:3,6 miliardi di spesa in meno

Le previsioni macroeconomiche di Confesercenti: crescita della spesa a metà di quanto previsto dal Governo

Inflazione sotto 1%"Spesa famiglie in frenata"

Istat: dato più basso da aprile 2018. Confesercenti: "Debolezza del mercato interno, aumento Iva sarebbe mannaia"