Da febbraio 12mila bici anche nell'area metropolitana

  • Milano

MILANO Già da metà dicembre Mobike e Ofo potranno estendere le bici condivise già in circolazione fuori dai confini di Milano  ma a febbraio arriveranno 12 mila bici in più negli  85 comuni della Città Metropolitana che ieri hanno aderito all’accordo per l’estensione del servizio di biciclette in condivisione a stallo libero. Il bando per consentire agli operatori di partecipare alla selezione sarà pubblicato oggi. Soddisfatti dell’alta adesione i registi dell’operazione Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano che avrà il compito di monitorare il servizio e Siria Trezzi, consigliera delegata alla Mobilità della Città Metropolitana.
Le nuove 12mila  biciclette avranno il doppio logo, del Comune di Milano e della Città metropolitana e i mezzi potranno muoversi liberamente nei territori dei comuni. Sarà compito dei gestori monitorare e riequilibrare la localizzazione della flotta affinché mediamente 12.000 biciclette stiano a Milano e 12.000 nel resto dell’area metropolitana. Si prevede l’affidamento ai gestori entro la seconda metà di gennaio e le prime nuove biciclette saranno disponibili da inizio febbraio. Ogni gestore dovrà prevedere una flotta da minimo  1.000 a massimo  3.000 biciclette.

Articoli Correlati

Sala non mollasul “via” all'Area B

Proteste o non proteste, il blocco ai mezzi più inquinanti da lunedì 25 febbraio si farà, dice il sindaco

Rivolta contro Area BAmbulanti bloccano il traffico

Continua il braccio di ferro sulle deroghe

Area B, su deroghe lite Comune-Regione

No a nuovi permessi per categorie deboli