Il Giro d'Italia da Israele a Roma

  • ciclismo

CICLISMO Partenza il 4 maggio da Israele - per la prima volta nella sua storia ultracentenaria sarà al di fuori dai confini dell’Europa -, chiusura il 27 maggio a Roma. L'edizione numero 101 del Giro d'Italia è realtà, si passa alla fase calda dell'organizzazione. Ieri c’è stata la presentazione del percorso, trasmessa in diretta su Rai2.  Il rientro della carovana rosa in Italia avverrà dalla Sicilia, dove si disputeranno tre tappe, tra cui il primo arrivo in salita sull'Etna. Risalendo lo Stivale, weekend impegnativo tra Campania e Abruzzo con gli arrivi a Montevergine di Mercogliano e sul Gran Sasso (Montagna Pantani). La tappa da Assisi a Osimo (tappa dei Muri) vedrà il passaggio sul Muro di Filottrano, un omaggio alla memoria di Michele Scarponi. Poi naturalmente le Alpi, le crono, ecc.  Infine  Giro  si concluderà, come già  detto, a Roma. Ci sarà anche Froome, che ha annunciato a sorpresa la sua presenza.

C.CR.

Articoli Correlati

Doppia frattura Froome, adieu Tour

Frattura del femore destro, di un gomito e di alcune costole per Chris Froome, che dovra' rinunciare al Tour de France

Giro, dopo la pausa oggi l'assalto al Mortirolo

Oggi il Giro d'Italia proporra' agli appassionati la tappa regina di questa edizione della Corsa rosa: corridori chiamati ad affrontare la tappa più dura

Giro, tappa a CarapazRoglic resta in rosa

L’ecuadoriano Richard Carapaz ha vinto per distacco la quarta tappa del Giro, da Orbetello a Frascati, lunga 235 chilometri