Gang di minorenni a caccia di capi firmati

  • Milano

CITTA' Prendevano di mira i coetanei e li rapinavano. Sono 19, tra furti e rapine, i reati messi a segno, tra maggio e ottobre scorsi, da una gang composta da nove ragazzini. Ad arrestarli sono stati gli agenti del Commissariato Monforte Vittoria, su ordine dalla magistratura milanese. Il capobanda è stato portato nel carcere minorile Beccaria, mentre altri due membri della baby gang sono stati affidati a una comunità. La banda, in tutto, era composta da 9 ragazzini (due di loro nel frattempo sono diventati maggiorenni). Il leader del gruppo era un 17enne (che oggi ha 18 anni) italiano di origini tunisine, figlio di un pregiudicato, che nell’ottobre scorso era già stato arrestato: è quello che ora si trova al Beccaria. Quelli affidati ad una comunità fuori Milano, invece, sono due complici di 15 e 18 anni. Denunciati, infine, altri quattro ragazzini trai 15 e i 17 anni. I furti e le rapine servivano a comprare occhiali, sneakers e cappellini di marca con cui posavano per alcune foto che postavano su Facebook.

METRO

Articoli Correlati

L'Oasi del clochard chiudeL'appello di Furlan dei City Angels

Esperimento unico in Europa sotto sfratto

Sala scrive ai milanesi«Aumento Atm per il futuro»

Dopo il muro contro muro Regione verso l’accordo tariffario

I nostalgici del Meazza già sul piede di guerra

Sala: «Ne discuterà il consiglio comunale»