Pensioni, è spaccatura e la Cgil va in piazza

  • Pensioni

ROMA La partita sulle pensioni si sposta in Parlamento e si lega a doppio filo con la legge di bilancio: il governo infatti presenterà un emendamento con cui trasferire nella manovra l’esenzione per circa 15-20 mila lavoratori impegnati in attività gravose dall’innalzamento dell’età pensionabile a 67 anni dal 2019, un diverso e meno impattante calcolo dell’incidenza delle aspettative di vita sull’età pensionabile e un ampliamento alle nuove categorie di attività gravose, dal 2018, della platea dell’Ape social. Si chiude però senza epilogo unitario il lungo confronto con Cgil, Cisl e Uil. Se le ultime due apprezzano gli sforzi dell’esecutivo, la Cgil boccia il documento finale del governo annunciando una mobilitazione in piazza per il 2 dicembre.

Difficile passaggio parlamentare

Uno strappo che non consente al governo di “blindare” il testo nel difficile passaggio parlamentare. Eppure il premier Gentiloni ci aveva sperato, sottolineando che le misure sono «molto rilevanti». «Un impianto sbagliato - ha replicato Susanna Camusso - perchè procede per deroghe e non modifica le iniquità del sistema». Limitate le ultime conquiste strappate dai sindacati: l’esenzione dall’innalzamento automatico dell’età pensionabile ai siderurgici di prima e seconda fusione, la partecipazione delle parti sociali alle commissioni per la valutazione dell’aspettativa di vita, l’impegno ad affrontare il tema della pensione dei giovani e delle donne, ad utilizzare le risorse che potrebbero derivare dalla verifica dell’Ape sociale e ad ampliare la platea dell’Ape.

Dubbi sulla manovra

Intanto i tecnici del Servizio studi di Camera e Senato hanno sollevato dubbi sul decreto fiscale collegato alla manovra, ora all’esame di Montecitorio. Nel dossier vengono richiesti chiarimenti sulla rateizzazione delle fatture nei comuni terremotati e sulla norma che estende la detrazione d’imposta per gli affitti degli studenti fuori sede.

METRO

Articoli Correlati

Inps, la "bomba" conti:in 20 anni raddoppio di spesa

Fondo pensioni lavoratori dipendenti: oggi spesa di 143 miliardi, nel 2039 previsione a 297

Pensioni anche in contantiNo al tetto per il riscatto laurea

Decretone, cash per le pensioni di cittadinanza. Riscatto agevolato laurea anche sopra 45 anni

Arrivate già 800 domandeper anticipo Quota 100

La misura pensionistica parte a razzo, mentre il Reddito di cittadinanza manda in tilt i Caf