Il “fenomeno” Riki sbarca sul palco dell’Alcatraz

  • Milano/Musica

MILANO È uno dei nuovi idoli delle teenager. Milanese, 25 anni, ciuffo alla moda, bella presenza e accattivante voce pop. Emerso dall'ultima edizione di “Amici”, Riki si sta ritagliando un bel posto fra il pubblico più giovane che ha mandato subito in tilt le prevendite del concerto di stasera all'Alcatraz.

Nel suo live proporrà la romantica hit “Perdo le parole” e le novità del nuovo cd “Mania”, in cui spicca un altro singolo vincente, “Se parlassero di noi”. 

Per un pubblico più adulto, la prima europea di “Equilibrium” di Giovanni Allevi al Dal Verme con 60 elementi dell’Orchestra Sinfonica Italiana

Qualcosa di più tosto? Ecco al Santeria Social Club il garage-rock dei Fuzztones, sulla scena underground dalla metà degli anni ‘70, mentre all’Arci Ohibò Max Grassi presenterà dal vivo il suo nuovo disco “Bogart Hotel” con Antonio “Rigo” Righetti, Robby Pellati e Livio Magnini.

Domani al Fabrique, largo a un artista di culto come Father John Misty, alias Josh Tillman, che dopo essere stato il batterista dei Fleet Foxes ha  intrapreso la carriera da solista, come testimonia l'ultimo cd “Pure Comedy”, al centro del live milanese.

Voglia di jazz? Il Blue Note ospita stasera il talentuoso sassofonista Miguel Zenón con l'album “Tipico”, fra folk latino-americano e jazz, seguito domani dagli americani Yellowjackets, campioni della fusion, sulla scena dal lontano 1977.

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati

Al Castello Sforzescola batteria di Weinberg

Lo storico batterista della E Street Band di Springsteen presenterà domani sera il suo “Jukebox”

Al Carroponte suona la chitarra di Robben Ford

Stasera sul palco col suo nuovo cd “Purple House”

Al Rugby Sound sbarca il rap firmato Salmo

Stasera in concerto; domani sera toccherà a Il Pagante e domenica agli Skunk Anansie