De Rossi: ciao Nazionale e l'azzurro è più sbiadito

  • Calcio

CALCIO Saluta l’azzurro anche “capitan futuro”. Ovvero Daniele De Rossi, arrivato a quota 117 presenze (il quarto di sempre), campione del mondo, vice campione d’Europa, oro all’Europeo Under 21 e bronzo olimpico. Chiude con l’amaro in bocca, protagonista anche di uno scambio di vedute con il ct Ventura nel corso del quale “suggerisce” di fare entrare Insigne, rinunciando all’eventuale ruolo di salvatore della patria calcistica: «Volevo entrare, ovviamente, ma soprattutto volevo passare il turno. Per me la maglia azzurra è stata una seconda pelle, come quella della Roma. Sono 17 anni che giro per Coverciano». The end, invece. Pure per lui.

D.LAT.

Articoli Correlati

Quando l'allenatoremi scivola sul tifo

Capita spesso che un allenatore dica di essere stato «sempre tifoso» della squadra che allena. Ma è possibile? È vero? I casi più dubbi.

Lazio con Caceresper puntare al terzo posto

Complice lo scontro diretto tra Inter e Roma, gli uomini di Inzaghi -che ospitano il Chievo- potrebbero approfittarne e scavalcare l'Inter al terzo posto

Juventus, due buoni motiviper temere il Genoa

Higuain non segna da 527' e dopo le ultime due soste la squadra è stata battuta: prima dalla Lazio e poi dalla Sampdoria.