Sorpresa Fiat Fullback arriva la variante Cross

  • Auto

AUTO Lanciata l’anno scorso, la gamma del pick-up Fiat Fullback si completa ora con la nuova variante Cross, non solo di vertice per il modello, ma sempre più al confine, per allestimenti e qualità complessive, con il mondo SUV. Qualcosa di diverso, insomma, dagli standard classici di una tipologia di vettura che non vuole limitarsi a ruoli strettamente da lavoro, ma allargare l’orizzonte in sintonia con le tendenze di un settore che è in forte crescita. Design personalizzato, configurazione a doppia cabina con buon spazio abitabile e allestimenti di derivazione “automobilistica” a cui vanno aggiunte dotazioni di pregio, come il climatizzatore bizona o il navigatore con schermo touch da sette pollici, oltre ai rivestimenti in pelle fanno del Fullback Cross un pick-up a vocazione glamour. A segnare la distanza da molte concorrenti è il sistema di trazione integrale con differenziale centrale Torsen di ripartizione della coppia sui due assali anche quando si marcia su strade normali, mentre per le necessità “hard” non mancano bloccaggio su ripartizione fissa e rapporti ridotti. Un pick-up, dunque, con DNA off-road dagli ingombri elevati (5,30 metri di lunghezza), ma con tutti i sistemi di assistenza alla guida, nelle partenze in salita, nel mantenimento di corsia e nel prevenire gli sbandamenti di un eventuale traino. Il motore è un turbodiesel di 2.400 cc da 180 CV offerto con un cambio manuale o automatico in entrambi i casi a sei marce e accreditato di una velocità superiore ai 180 kmh e di notevoli doti di ripresa. E' in vendita a partire da questo fine settimana ad un prezzo di 27.700 euro sia dalla rete dei concessionari Fiat, ma anche da quelli di Fiat Professional.

C.Ca.

Articoli Correlati

Ora la Tesla macinaBoom utili con la Model 3

Tesla, inversione di rotta si deve ai volumi di produzione e consegna

Seggiolini salva bebè,primo ok alla nuova norma

Prevede l'obbligo di dispositivi acustici sui seggiolini

Pirelli, numeri da urloRun flat è un must

Sono oltre 500 omologazioni di pneumatici scelti dai costruttori come primo equipaggiamento sui propri modelli