Incendi in Lombardia «E' stato d'emergenza»

  • Lombardia

REGIONE «Chiederemo lo stato di emergenza nazionale» per gli incendi in Lombardia. Lo ha detto l'assessora regionale alla Protezione civile, Simona Bordonali. Il presidente Maroni ha aggiunto: «Non è accertato ma abbiamo il forte timore che gli incendi di questi giorni siano di origine dolosa. Sono stati trovati inneschi». A Varese, poi, si è recato il ministro degli Interni, Minniti, che è parso abbastanza ottimista: «In Lombardia è relativamente sotto controllo. Se ci sarà bisogno di spostare forze da altre regioni lo faremo, con la massima eleasticità». Quanto agli incendi dolosi ha aggiunto: «Si tratta di reati molto gravi», contro i quali è stata disposta una “cintura” di forze dell'ordine attorno al monte Campo dei Fiori a Varese.

Continuano, intanto, le attività di spegnimento sui cinque incendi attivi, nei Comuni di Varese, Tavernerio (Como), Tremosine (Brescia), Veleso (Como) e Romagnese (Pavia). A Forcola (Sondrio) e a Novate Mezzola le fiamme sono invece spente. L'incendio piu' vasto è a Tremosine, dove sono bruciati circa 200 ettari di bosco ceduo. In totale sono bruciati sul territorio regionale 800 ettari, se non di più. Sono in azione 4 elicotteri regionali (più alcuni svizzeri) e 3 Canadair (due italiani e uno croato). Nel comasco è stata evacuata una stalla. La Coldiretti: allarme alveari. C'è anche questo.

METRO

Articoli Correlati

Nella tomba col padroneAdesso diventa possibile

Via libera del Consiglio regionale della Lombardia, prima regione italiana

Decine i contagiatidalla legionella a Bresso

Aperta inchiesta sull'epidemia. Altri 4 colpiti oggi

Morbillo e tetanocopertura quasi totale

Raggiunte (o quasi) le soglie raccomandate dall'OMS. Per il morbillo cresce, anche in Lombardia, l'età dei contagiati